Statuti FSSTM
Stampa E-mail
I Nome, sede e scopo
       
  1. La Federazione svizzera delle società delle truppe motorizzate è un'associazione ai sensi dell'art. 60 del CC.
    Essa è un'associazione professionale.
     
  2. La sede si trova presso il domicilio del presidente centrale
     
  3. Obiettivo e scopo
    . Promuovere l'istruzione e il perfezionamento professionale tecnico e militare fuori dal servizio dei
      membri, in particolare nell'ambito della circolazione e dei trasporti.
    . Coordinare le attività delle sezioni.
    . Promuovere e sorvegliare le manifestazioni di carattere nazionale.
    . Informare i membri e tutelare i loro interessi
    . Redigere e far applicare i regolamenti tecnici, che regolano fra le altre cose il genere delle
      manifestazioni e i relativi indennizzi.
    . Salvaguardare lo spirito di camerateria ed essere aperti nei confronti delle idee degli altri membri.
    . Favorire la presenza a livello svizzero delle Federazione.
       
       
II Struttura e membri
       
  4. La Federazione è costituita da sezioni, gruppi di sezioni e membri onorari della FSSTM.
     
  5.

Sono consentite modifiche alle strutture delle sezioni. Queste vanno sottoposte all'approvazione del

   

comitato centrale. L'assemblea dei delegati decide in merito.

     
  6.

Le sezioni si organizzano in modo autonomo. Esse si avvalgono di statuti propri redatti sulla base degli

   

statuti della FSSTM.

     
  7.

Gli statuti delle sezioni sottostanno all'approvazione del comitato centrale ed il loro contentuto non

    deve essere in contraddizione con gli statuti delle FSSTM.
     
  8. Solamente i cittadini svizzeri d'ambo i sessi che sono soggetti all'obbligo militare o che lo sono stati,
    possono diventare membri attivi delle sezioni. Le sezioni sono libere di decidere, se costituire altre
    categorie di membri.
  9. Le persone che si sono particolarmente distinte a favore delle FSTTM possono essere nominate membri
    onorari dell'asseblea dei delegati. I presidenti centrali particolarmente meritoevoli possono essere nominati
    presidenti centrali onorari. I membri onorari sono esentati dal pagamento delle quota sociale.
     
  10. Le sezioni sono tenute a collaborare attivamente per assolvere i compiti federativi.
       
       
III Organi
       
  11. Gli organi della Federazione sono:
    . l'assemblea dei delegati
    . il comitato centrale
    . la commissione tecnica
    . la conferenza dei presidenti e dei direttori tecnici
    . la sezione di revisione dei conti
       
    L'assemblea dei delegati
       
  12 L'assemblea dei delegati è l'organo supremo delle Federazione. La data di convocazione
    dell'assemblea viene resa nota con 90 giorni d'anticipo. Il comitato centrale convoca per iscritto
    l'assemblea dei delegati 30 giorni prima delle data dello svoglimento, allegando una lista delle
    trattande. L'assemblea ordinaria dei delegati si tiene nella prima metà dell'anno.
    Un'assemblea straordinaria dei delegati può essere convocata su decisione dell'assemblea stessa,
    del comitato centrale oppure se un terzo delle sezioni ne fa richiesta per iscritto al comitato centrale,
     indicandone le trattande.
     
  13. Le proposte delle sezioni e dei gruppi di sezioni sono da inoltrare per iscritto e con l'indicazione dei
    motivi al comitato centrale 60 giorni prima della data di convocazione dell'assemblea dei delegati.
     
  14.  Ogni sezione ha diritto a un delegato per ogni cento membri o frazione di essi. Tale diritto si conforma
     in base al numero de membri attivi presenti al 1. gennaio dell'anno in corso. Ogni delegato e ogni
    membro onorario delle FSSTM dispongono di un voto ciascuno. Le spese dei delegati sono a carico
    delle sezioni. La FSSTM si assume le proprie spese e quelle degli ospiti.
     
  15. All'assemblea dei delegati competono in particolare i seguenti compiti
    . nomina degli scrutatori
    . approvazione del protocollo dell'ultima assemblea dei delegati
    . approvazione dei rapporti annuali
    . approvazione del bilancio annuale
    . determinazione delle quota sociale dei membri e approvazione del preventivo
    . elezione
      . del comitato centrale
      . della commissione tecnica
      . della sezione che terrà la prossima assemblea dei delegati
      . della sezione che indirà la prossima manifestazione nazionale
    . approvazione dei regolamenti e delle norme esecutive
    . proposte
    . nomina dei membri onorari
    . diversi
     
  16. L'assemblea dei delegati può deliberare senza dover tener conto del numero dei presenti aventi
    diritto di voto. Qualora vi fosse parità in una votazione, spetta al presidente decidere. Le decisione
    sono prese alla maggioranza semplice. La revizione delgi statuti e lo scioglimento della Federazione
    richiedono una maggioranza dei 2/3 dei votanti. Le elezioni e le votazioni vengono effettuate per
    alzata di mano.
       
    Il comitato centrale
       
  17. Il comitato centrale è cos. composto:
    . presidente centrale
    . vicepresidente di lingua tedesca
    . vicepresidente di lingua francese
    . direttore tecnico
    . capo dell'informazione e del reclutamento
    . segretario centrale
    . protocollista
    . cassiere centrale
    . assessori (al massimo 3)
       
  18. I membri del comitato centrale vengono eletti dall'assemblea dei delegati in base alla loro funzione
    per un periodo amministrativo di tre anni. Una rielezione è possibile.
    Il comitato cenrale deve essere costituito in modo equilibrato dal punto di vista geografico,
    linguistico, tecnico, e di grado.
     
  19. Il comitato centrale dirige la Federazione in base ai suoi obiettivi. Esso la rappresenta verso l'esterno,
    curando in modo particolare le relazioni con le autorità competenti nonchè con altre organizzazioni
    ed associazioni militari.
    Inoltre gli competono sopratuttuo i seguenti compiti:
    . organizzazione e svoglimento di un'assemblea dei delegati annuale
    . applicazione di quanto deciso dall'assemblea dei delegati
    . reclutamento di nuovi membri
    . assegnazione e sorveglianza delle svolgimento delle manifestazioni a livello svizzero.
    . manutenzione del monumento sul Brünig.
       
  20. Possono firmare a nome delle Federazione il presidente centrale oppure il vicepresidente con il
    responsabile del dicastero.
       
    Commissione tecnica
       
  21. La commissione tecnica è cos. composta :
    . direttore tecnico in qualità di presidente
    . direttore tecnico ovest
    . direttore tecnico centro
    . direttore tecnico est
    . segretario
    . assessori (al massimo 3)
       
  22. I membri della commissione tecnica vengono eletti dall'assemblea dei delegati in base alla loro
    funzione per un periodo amministrativo di tre anni. Una rielezione è possibile.
    La commissione tecnica deve essere costituita in modo equilibrato dal punto di vista
    geografico, linguistico, tecnico e del grado.
       
  23. La commissione tecnica è responsabile per l'istruzione dei direttori tecnici delle sezioni.
    Inoltre gli competono soprattutto i seguenti compiti:
    . organizzare la conferenza dei presidenti e dei direttori tecnici
    . elaborare i regolamenti e le norme esecutive
    . coordinarnee sorvegliarne l'applicazione
    . assicurare la ripartizione dell'indennità versata dalla Confederazione. La DTT ha diritto
      di partecipare con funzione consultiva
       
    La conferenza dei presidenti e dei direttori tecnici
       
  24. La conferenza è costitutita dai presidenti e dai direttori tecnici delle sezioni nonchè dal comitato
    tecnica. Essa è presieduta dal presidente centrale e si riunisce almeno una volta all'anno.
     
  25. La conferenza dei presidenti e dei direttori tecnici
    . serve all'immediata istruzione e specializzazione nonchè dell'informazione dei presidenti
      e dei presidenti e dei direttori tecnici.
    . formula proposte mirate al miglioramento tecnico o agli interessi amministrativi all'attenzione
      del comitato centrale o dell'assemblea dei delegati.
    . permette lo scambio d'opinioni fra le sezioni
    . coordina i programmi delle attività sezionali
       
    La sezione di revisione dei conti
       
  26. La sezione che organizza l'assemblea dei delegati, procede alla revisione dei conti dell'anno che si
    è concluso, riferisce e formula proposte in merito, all'attenzione dell'assemblea dei delegati.
       
       
IV Finanze
       
  27. L'anno contabile corrisponde a quello civile.
     
  28. Il comitato centrale riscuote dalle sezioni un contributo per la copertura della spese assunte.
    L'importo è proporzionale al numero dei membri effettivi di ogni sezione.
    I contributi della Confederazione servono a coprire le spese della commissione tecnica e ad indennizzare
    le sezioni per il lavoro svolto, secondo il regolamento di base della FSTTM (approvata da parte
    dell'assemblea dei delegati).
       
  29. Per i debiti della Federazione risponde esclusivamente il patrimonio della medesima. E' esclusa
    qualsiasi responsabilità civile dei membri.
     
     
V Disposizioni particolari
     
  30. Le sezioni sono tenute a notificare annualmente entro la fine di febbraio al comitato centrale l'effettivo
    complessivo dei membri al 1. gennaio.
     
  31. Le nuovo istituzioni, i cambiamenti del settore d'attività, lo scioglimento e la fusione con altre sezioni
    devono essere approvate dal comitato centrale. Devono essere considerati i fabbisogni dell'intera
    Federazione.
     
VI Scioglimento della Federazione
     
  32. La FSTTM può essere sciolta unicamente dall'assemblea dei delegati.
     
  33. In caso di scioglimento della Federazione, l'assemblea dei delegati decide, su proposta del comitato
    centrale, sulla destinazione del patrimonio sociale.
     
VII Disposizioni transitorie
     
  34. I presenti statuti sostituiscono tutti quelli precedenti nonchè le modifiche agli stessi, ed entrano in vigore
    con l'approvazione dell'assemblea dei delegati.
     
  35. Gli statuti delle sezoni che non fossero conformi ai presenti statuti della FSTTM, devono essere resi
    conformi entro due anni dall'entrata in vigore dei presenti.
     
  In caso di disaccordi valgono gli statuti in lingua tedesca.
     
  Langenthal, 19 giugno 1999
     
     
 

Il presidente centrale : col Walter Baumann

La segretaria centrale : fur Monika Kopp

La segretaria centrale : fur Monika Kopp

 

   

 Una copia degli statuti originali con le firme di cui sopra può  essere richiesta su forma cartacea.

 

 


Valid XHTML and CSS.